Il latte utilizzato nel Gorgonzola è sicuro al 100%

Lo sottoscrive il presidente del Consorzio per la tutela del formaggio Gorgonzola: “Il formaggio Gorgonzola Dop si è sempre fatto e sempre si farà utilizzando il latte vaccino fresco Italiano proveniente in giornata dagli allevamenti presenti nella zona di produzione tra Lombardia e Piemonte. Il Consorzio vigila attentamente sul rispetto del Disciplinare di produzione approvato dalle aziende consociate al quale tutte si attengono volontariamente e scrupolosamente“.

Non solo il latte con cui si produce il Gorgonzola ha una provenienza sicura, ma la lavorazione del Gorgonzola lo rende privo di lattosio. Come fa?

Il lattosio, lo zucchero caratteristico del latte, è digerito dall’organismo grazie all’enzima lattasi, la cui attività in alcuni soggetti può essere compromessa o drasticamente ridotta, generando una vera e propria intolleranza. Questa può essere evitata grazie alla perdita del lattosio durante la stagionatura ad opera dei batteri che digeriscono anche la caseina rendendola più facilmente aggredibile dalle proteasi del nostro organismo. Nel caso del Gorgonzola, il lattosio è consumato dai batteri lattici nel corso della fermentazione che accompagna il processo di caseificazione.

Di conseguenza, il Gorgonzola DOP correttamente stagionato non ne contiene che tracce o quantitativi estremamente ridotti: si tratta dunque di un formaggio di norma molto ben tollerato anche dagli intolleranti al lattosio.

fonte: www.gorgonzola.com